Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Un' acqua OGM per la grande sete?



adv

[ EuroP.A. 2008 ] [ Acer Aspire One ]
Pubblicato da Robbi il 04/06/2008 alle 08:25

 

News Atipica!

C'è anche l'acqua potabile geneticamente modificata, nella quale frammenti di materiale genetico sono utilizzati per bloccare la replicazione di virus e batteri, e quindi per purificarla. La tecnica, ancora sperimentale, è stata presentata a Boston nel congresso della Società Americana di Microbiologia.

Nei test finora eseguiti nella Duke University , i ricercatori sono riusciti a bloccare l'attività di un fungo molto comune nell'acqua. Un metodo come questo, secondo gli studiosi, permetterebbe di risolvere il problema della sicurezza dell'acqua potabile nei Paesi in via di sviluppo.

La tecnica si basa sulla cosiddetta interferenza dell'Rna e consiste nell'azionare interruttori molecolari (micro-Rna) per accendere o spegnere l'atttività di geni. Finora utilizzata in molti campi della ricerca biomedica, per la prima volta questa tecnica viene applicata in campo ambientale.


Maggiori Info


Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
Thor
fantastico!
Popi
Gli OGM dovrebbero essere messi al bando. Non si deve stravolgere il corso della Natura, manipolando e creando alimenti con la pretesa di sostituirli a ciò con il quale il nostro organismo si è sviluppato/evoluto nel corso del tempo. E non mi vengano a dire che con l'OGM si risolvono i problemi correlati a malattie, allergie, intolleranze a altre corbellerie; si tratta solo di un business per le solite multinazionali che oramai si sono accapparrate quasi tutto (Unilever, Novartis, Nestlè e altre), e che grazie a stratagemmi vari riescono a incanalare maggiori guadagni, a spese del povero coltivatore che grazie al seme "Terminator" potrà fare un solo raccolto, e dai semi ricavati da quello stesso raccolto non potrà ricavarne un altro, costringendolo così a ricomprare le sementi dalla stessa multinazionale.
Non fatevi abbindolare, fate una ricerca in rete per scoprire quali sono gli alimenti contenenti componenti geneticamente modificati, non fatevi attirare da nomi altisonanti e storici, perchè sono quelli che vi danno della vera e propria plastica da mangiare o da bere.
Max_ita
Penso che dipende essenzialmente dall'uso che se ne fa... se questa tecnica venisse applicata in determinati contesti sociali dove questi batteri hanno un impatto maggiore sono favorevole.
Leggi gli altri 16 commenti o partecipa alla discussione »
[ EuroP.A. 2008 ] [ Acer Aspire One ]