Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

La RIAA perde colpi



adv

[ Microsoft SMS Sender ] [ "Protate" per l'India ]



Pubblicato da Macao il 24/09/2003 alle 00:00





La scorsa settimana, il Senatore degli Stati Uniti Sam Brownback ha introdotto un decreto per i diritti digitali, che prevede l'identificazione di qualsiasi prodotto che faccia uso del Digital Rights Management.
L'Electronic Frontier Foundation (EFF) sostiene che questo sia un punto importante verso l'equilibrio fra i diritti del pubblico e gli interessi delle industrie nell'età del commercio digitale.
Tale decreto salvaguarda la segretezza degli utenti di Internet impedendo alla RIAA la costrizione degli Internet Service Provider (ISP) a rilevare i nomi o altre informazioni identificanti dei relativi abbonati prima che ci sia una causa civile ( cosa utilizzata dalla RIIA per ottenere gli identificativi di 1600 utenti di internet ); questo ristabilisce la nozione dell'innocente fino a prova contraria, rendendo illegali le attuali pratiche di "subpoena" messe in atto dalla RIAA !!!
Il senatore ha infatti dichiarato che "l'età digitale non cambia i diritti di base della segretezza e dell'anonimato".
Questo protegge certi usi legali del mezzo digitale in modo particolare, il diritto di poter rivendere il prodotto, una cosa che è praticamente impossibile da fare con gli attuali schemi di Digital Rights Managment.
E' da sottolineare comunque che il decreto non fa riferimento alla tutela della Regola Aurea del "fair use", il poter fare cioè copie di backup di materiale digitale protetto da copyright acquistato legalmente.





  • Electronic Frontier Foundation
  • Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
    Commenta la altre news
     In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
    [ Microsoft SMS Sender ] [ "Protate" per l'India ]