Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Fusione Maxtor/Segate



adv

[ Bug Apple e McAfee ] [ ADSL: nuove offerte ]
Pubblicato da Sbavi il 24/12/2005 alle 00:00

 

Con riferimento alla precedente news

Consolidamento nel mercato degli hard disk drive (Hdd). Per un controvalore di 1,9 miliardi di dollari Seagate ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di Maxtor. Il take-over, che si prevede sarà finalizzato nella seconda metà del 2006, avverrà attraverso uno scambio azionario. Alla fine, gli azionisti di Seagate avranno l’84% circa della nuova società e quelli di Maxtor il rimanente 16%.

La nuova realtà manterrà il nome Seagate e sarà guidata da Ceo di questa, Bill Watkins. Il numero uno di Maxtor, il Dott. C.S. Park, manterrà un incarico di responsabilità nell’ambito della nuova azienda. Gli obiettivi principali di Seagate, che figura al primo posto nelle classifiche dei produttori di Hdd per desktop e sistemi storage enterprise, e il secondo in quella degli Hdd per notebook (dietro a Hitachi), sono aumentare le economie di scala, ridurre i costi operativi (300 milioni di dollari i risparmi stimati per il primo anno), beneficiare delle sinergie nella ricerca e sviluppo, ed essere in grado di offrire agli utenti prodotti più innovativi a prezzi più competitivi.

Gli osservatori non hanno mancato di aggiungere un altro risultato: eliminare un concorrente. Nei prossimi tempi il mercato dei disk drive si troverà di fronte a diversi trend di cui tenere conto. Come sottolineano da Seagate, continuerà la crescita della domanda storage per Pc e per altri dispositivi consumer. Proseguirà il boom della vendita di notebook e di altri device mobili, mentre aumenterà la diffusione di Pc nelle a?ree geografiche emergenti. D’altro lato, continuerà a crescere la produzione di contenuti digitali a tutti i livelli. I consumatori avranno sempre più bisogno di poter archiviare fotografie, filmati, musica ecc. in un sistema centrale domestico. Anche i produttori e distributori professionali di contenuti devono potenziare i propri sistemi di memorizzazione: ad esempio per poter offrire funzionalità Dvr (Digital video recording) come servizio remoto.

L'era della scrittura perpendicolare
La fusione con Maxtor (con impianti di produzione nel Sud Est Asiatico), permetterà a Seagate (con impianti in Cina, in Europa e negli Stati Uniti) di aumentare le proprie capacità produttive e razionalizzare i costi operativi in un momento dovranno essere effettuati nuovi investimenti in processi di produzione. Tra la fine del 2006 e gli inizi del 2007, infatti, è prevista la transizione della tecnologia di scrittura sui dischi da longitudinale a perpendicolare. L’innovazione permetterà di dimezzare il numero di testine di registrazione e di dischi a parità di capacità dei drive. Il mercato in cui è prevista la prima introduzione di questa novità è quello dei dischi da 2,5" per notebook.

A seguito del merger si ridurrà il numero dei grandi fornitori di Hdd da cinque a quattro. Gli altri sono Hitachi, Fujitsu, e Western Digital. Secondo la società di analisi Gartner, Maxtor risulta in terza posizione nei mercati desktop ed enterprise, entrambe Guidate da Seagate. In seconda posizione nel primo troviamo Western Digital e nel secondo Fujitsu. Hitachi domina invece il mercato mobile, seguita nell’ordine da Seagate, Toshiba e Fujitsu. Maxtor, poco presente nel mondo notebook e più forte nel desktop computing, ha alle spalle interessanti esperienze nel mondo delle applicazioni di home entertainment con dischi da 3,5".

Peraltro ha vissuto gli ultimi anni in modo non proprio brillante, contrassegnato anche da una rapida successione di Ceo. Un esempio da manuale di azienda destinata ad essere acquisita da una realtà con spalle più larghe.


Fonte


Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
[ Bug Apple e McAfee ] [ ADSL: nuove offerte ]