Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Internet: libertÓ a rischio?



adv

[ Webcam Nightvision Nilox ] [ Motorola insiste con Windows mobile ]
Pubblicato da Robbi il 07/02/2009 alle 09:14

Ci risiamo!! I politici mettono mano a Internet per regolarla, e fanno danni perchè lo fanno in fretta e furia senza chiedere pareri agli addetti ai lavori e trattando la Rete come se fosse un qualsiasi mezzo di comunicazione.

L'articolo 50-bis del disegno di legge 733, noto come il "pacchetto sicurezza", passato ieri al Senato e che deve essere adesso sottoposto alla Camera, costringe gli Internet provider a filtrare i contenuti a caccia di istigazioni a delinquere e apologie di reato, e Facebook in Italia rischia di non poter più proseguire la sua avventura.

L'emendamento, introdotto dal senatore dell'Udc Gianpiero D'Alia, riguarda la "Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo Internet", che al comma 1 recita:

Quando si procede per delitti di istigazione a delinquere o a disobbedire alle leggi, ovvero per delitti di apologia di reato, previsti dal codice penale o da altre disposizioni penali, e sussistono concreti elementi che consentano di ritenere che alcuno compia detta attività di apologia o di istigazione in via telematica sulla rete Internet, il Ministro dell'Interno, in seguito a comunicazione dell'autorità giudiziaria, può disporre con proprio decreto l'interruzione della attività indicata, ordinando ai fornitori di connettività alla Rete Internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine.

Una volta emesso il decreto, gli Internet provider dovranno innescare appositi strumenti di filtraggio e isolare la pagina incriminata entro 24 ore, pena una multa da 50 mia a 250 mila euro, e l'accusa di concorso di apologia o di istigazione in via telematica sulla rete Internet, un'imputazione punita con il carcere (articolo 414 e 414 c.cp.): da 1 a 5 anni per l'istigazione a delinquere e l'apologia di reato, da 6 mesi a 5 anni per l'istigazione alla disobbedienza delle leggi di ordine pubblico o all'odio fra le classi sociali.


Altre Info


Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
Third Bill
La Cina Ŕ sempre pi¨ vicina...
robinhood
C'Ŕ da vedere dove sta la linea di demarcazione tra libertÓ d'espressione e istigazione a delinquere. C'Ŕ poco da evocare lo spettro "Cina", credo che a nessuno dispiaccia se a causa di questa legge spariranno siti che inneggiano alla pedofilia, all'odio razziale, alle guerre di religione etc etc. O mi sbaglio?
leofelix
Si fa sempre pi¨ forte la mia convinzione che la libertÓ non esiste, esistono uomini liberi.

Esatto
Leggi gli altri 12 commenti o partecipa alla discussione »
[ Webcam Nightvision Nilox ] [ Motorola insiste con Windows mobile ]