Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Driver open source per Kinect



adv

[ Esami patente: cambiano le regole ] [ Oracle vs Google: scontro su Java ]
Pubblicato da wintricks.staff il 12/11/2010 alle 10:06

Adafruit Industries, una società specializzata nella vendita e produzione hardware, ha offerto 3.000 dollari per incoraggiare lo sviluppo di un driver open source capace di controllare l’ultimo nato in casa Microsoft: Kinect.
 Lo sviluppatore Hector Martin si è aggiudicato il premio di questa settimana ed ha pubblicato il suo codice sorgente sotto i termini della licenza GPL.

Il driver realizzato da Martin consente di inizializzare correttamente la fotocamera, registrare un flusso video e di visualizzare la profondità di lavorazione. Lo sviluppatore ha realizzato una semplice visualizzazione in OpenGL per dimostrare che il suo driver funziona correttamente. Il progetto è ancora in fase di sviluppo e manca di molte funzionalità in grado di renderlo completo con tutte le funzionalità offerte da Kinect.

Microsoft non è affatto divertita e non gradisce assolutamente lo sforzo profuso dalla comunità open source per realizzare un driver libero di Kinect Il gigante di Redmond afferma di non ammettere il reverse engineering ed ha promesso di usare tutte le armi a sua disposizione, sia tecniche che legali, per impedire rilasci non autorizzati di terze parti.
Martin intende utilizzare i suoi 3.000 dollari di premio per acquistare materiale hardware specifico per hacking. Adafruit oltre al premio elargito allo sviluppatore, ha donato la somma di 2.000 dollari a EFF (Eletronic Frontier Foudation), citando l’importante ruolo che quest’ultima ricopre in difesa dell’hacking hardware.




Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
[ Esami patente: cambiano le regole ] [ Oracle vs Google: scontro su Java ]