Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Windows 8 integrerà SkyDrive





[ Google traccia anche Internet Explorer? ] [ Rilasciati i driver NVIDIA 295.73 ]
Pubblicato da Redazione il 21/02/2012 alle 18:40

 

Windows 8 potrà archiviare i dati su cloud grazie all’integrazione con SkyDrive, il servizio di storage online con il quale finora sono stati salvati in remoto file per una capacità totale di 10 petabyte (10 milioni di gigabyte). Ad annunciarlo è la stessa Microsoft con un nuovo post sul blog dedicato al sistema operativo.

Gli utenti avranno sempre a disposizione un disco virtuale che potranno utilizzare per accedere ai propri file ovunque si troveranno. Inoltre Microsoft, visto che il nuovo sistema operativo sarà presente sia sui computer sia sui tablet, per garantire in ogni situazione funzioni di salvataggio e sincronia dei dati ha deciso di fondere insieme i servizi SkyDrive e Mesh.

SkyDrive sarà accessibile da un’applicazione dedicata in stile Metro, da Windows Explorer e dal sito del servizio.

 

 

Per quanto riguarda l’app Metro, realizzata con le moderne tecnologie Web (JavaScript, CSS e HTML5) integrate in SkyDrive.com, sarà già disponibile con la versione Consumer Preview di Windows 8 che verrà rilasciata a breve. Si tratterà di una versione touch che renderà veloce e semplice l’accesso ai file archiviati su SkyDrive.

 

 

Inoltre il servizio, tramite il selettore di file (Apri/Salva), sarà accessibile da qualsiasi app Metro. Su Windows 8 ci sarà anche la possibilità di integrare le funzionalità di SkyDrive in tutte le applicazioni tramite i contratti (contracts). Grazie ad essi gli sviluppatori potranno far aprire e salvare file su cloud da qualunque applicazione, senza dover scrivere codice aggiuntivo.

SkyDrive sarà accessibile anche attraverso Share, che permetterà di inviare i documenti o le foto utilizzando l'applicazione Mail su Windows 8. Con un semplice tocco si potrà decidere di condividere i propri file tramite SkyDrive, anziché mandarli come allegati, evitando così di avere più copie dei file, ognuno con il proprio set di modifiche.

 

 

Si potrà utilizzare SkyDrive anche da Windows Explorer e da applicazioni desktop come Office. A tal proposito Microsoft rilascerà un’applicazione desktop che consentirà di effettuare il drag and drop dei contenuti e di accedere ai dati anche offline. Il file di setup di tale applicazione sarà grande al massimo 5 MB e si installerà in 10 secondi. Una volta avviata, l’applicazione si sincronizzerà con il nostro profilo e sarà possibile aggiornare le modifiche apportate ai file tra diversi dispositivi. Windows Explorer inoltre potrà effettuare l’upload di file fino a 2 GB.

 

 

Il servizio sarà inoltre disponibile sul Web (SkyDrive.com): da un PC remoto si potranno aprire o scaricare i file archiviati, sfogliare le foto ed eseguire lo streaming di video. La sicurezza di questo tipo di accesso sarà garantita oltre che da una password, dall’autenticazione mediante un codice inviato al cellulare o all’email alternativa per accedere all’account. La doppia autenticazione non sarà necessaria sul PC impostato come “Computer di fiducia”.

 

 




Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
[ Google traccia anche Internet Explorer? ] [ Rilasciati i driver NVIDIA 295.73 ]