Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Rilasciati Source Code MS-DOS 1.1/ 2.0 e Microsoft Word for Windows 1.1a



adv

[ Windows XP allunga la vita ] [ Come eliminare i propri account dai servizi web ]
Pubblicato da Amiga il 30/03/2014 alle 03:57

Computer History Museum di Microsoft ha reso disponibili per uso non commerciale i Source Code di MS-DOS 1.1 e 2.0 e Microsoft Word 1.1a. Per MS-DOS si tratta della prima versione 1.1 nativa su floppy 1981 e della 2.0 del 1983 che supportava già sottodirectory e dischi rigidi; Microsoft Word invece è stato rilasciato per la prima volta per i sistemi Windows nel 1989.

Un ritorno alle origini per i programmatori che si tufferanno nell'era primitiva della storia informatica e di quella del colosso di Redmond, quando Microsoft Word tentava di imporsi su WordPerfect, programma di elaborazione testi dominante sui personal computer negli anni '80.

Microsoft Word 1.1a viene rilasciato su un file Zip di 7 MB e contiene 1.021 file in 33 cartelle; nella directory principale presente il file "readme" che spiega brevemente il resto del contenuto. La maggior parte del codice sorgente è in linguaccio C, ma ci sono anche sorgenti in Assembler x86, eseguibili, file batch, e molto altro ancora; anche il file Zip MS-DOS contiene file binari, codice Assembler e documentazione.

Per accedere a questo materiale è necessario accettare i termini della licenza, qui è possibile scaricare i Source Code di Microsoft DOS1.1 e 2.0, mentre qui i sorgenti di Microsoft Word for Windows 1.1a.




Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
Cesare Augusto
Quota :
La maggior parte del codice sorgente è in linguaccio C
secondo me, hai commesso un lapsus froidiano :rotolo: .
Ovviamente scherzo, ma, confesso, che ogni tanto ho nostalgia di quel bel
BASIC Commodore, troppo presto ingiustamente soffocato e dimenticato.
Ave
AMIGA
Linguacce a parte , non ho avuto il piacere di imparare e usare il buon BASIC presente sui primi Workbench (1.0, 1.1, 1.2 e 1.3) AMiGA ma ereditati dai vecchi modelli Commodore, mi fa sempre molto piacere quando si parla di questa piattaforma anche se a qualcuno potrebbe sebrare un disturbo.

[TIMG]http://img62.imageshack.us/img62/1405/duellbasicerror.png[/TIMG]

[TIMG]http://www.arnosoft.de/Code/Amiga_GFA-Basic_Editor2.gif[/TIMG]

[TIMG]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/4/41/AmigaBASIC.png[/TIMG]

Bella variante AMiGA AMOS

[TIMG]http://www.cphartley.com/silversite/computerpersonal/amos.jpg[/TIMG]
Cesare Augusto
Mi scuso per il ritardo nella risposta, ma, di sera, mi sono imposto di spegnere
tutta la baracca informatica per restare in famiglia .
Quota :
mi fa sempre molto piacere quando si parla di questa piattaforma anche
se a qualcuno potrebbe sebrare un disturbo.
dopo il tuo bellissimo Screenshot, spero anch'io di non disturbare nessuno
ricordando (forse con orgoglio ? :dntknw: ) che ho utilizzato il BASIC (in realtà,
GWBASIC = BASIC emulato in Windows 95 , ma credo che funzionerebbe
ancora oggi, almeno con XP), per l'ultima volta, ancora nel 1997 :iocero:
(si trattava di un programma tecnico aziendale di una quarantina di pagine
sulle Protezioni Catodiche) .

Amarcord a parte, confermo che, a partire dai primi Home Computer (PET
e successivi) , il BASIC Commodore era decisamente più professionale del
neonato BASIC Microsoft
; ma quando c'è dietro il sostegno di una IBM
(di allora) , tutto è possibile ...

Ave
Leggi gli altri 6 commenti o partecipa alla discussione »
[ Windows XP allunga la vita ] [ Come eliminare i propri account dai servizi web ]