Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Assegni Familiari INPS



adv

[ YouBuy Last Minute ] [ Fallimento Volareweb ]
Pubblicato da Sbavi il 23/03/2005 alle 00:00

                                                    

                                        

                                  

                          

Sono in molti ormai in Italia, tra i lavoratori dipendenti, coloro che mensilmente beneficiano si un trattamento economico mensile aggiuntivo in busta paga, erogato dell’ INPS, denominato Assegno per il Nucleo Familiare; più comunemente ANF.

In breve: consiste in un importo, quantificato sulla base di specifiche tabelle redatte annualmente dall’INPS, determinato sulla base dei componenti del nucleo familiare che non hanno conseguito un reddito e la fascia di reddito del richiedente, esempio un coniuge.

All'Istituto di previdenza risultano, in effetti, circa 2 milioni di nuclei familiari che ricevono il sostegno in questo modo.  L'ANF spetta, sempre sulla base di precisi parametri reddituali e di composizione del nucleo familiare (come già sopra detto), anche ai pensionati (ne hanno diritto circa 1,4 milioni). E, inoltre, a un cospicuo numero di lavoratori disoccupati, in mobilità, cassintegrati, come pure ai soci di cooperative, e dal 1998 ai lavoratori parasubordinati, iscritti alla gestione se parata (legge 335/95). In totale, dunque, sono più di 3,5 milioni i destinatari del beneficio.

A tutt’oggi il meccanismo di erogazione degli ANF era piuttosto semplice: dopo una richiesta su apposito modulo da presentare al datore di lavoro,  veniva determinato l’importo ed immediatamente erogato direttamente dal datore di lavoro il quale, anticipando il suddetto importo per conto dell’INPS, lo recuperava poi “scontandolo” dal versamento dei contributi mensili.

La rivoluzione in materia, che tanto sta facendo discutere, è nata a causa  dell'autrice dell'emendamento alla Finanziaria 2005, Daniela Santanché : ovvero la proposta consiste nel pagare l’assegno per il nucleo familiare DIRETTAMENTE al coniuge che ne ha diritto anziché al lavoratore.

Sembra che questa nuova prassi, oltre ad una “burocratizzazione” ulteriore per la quale l’Italia detiene un triste primato, porterà ad ulteriori complicazioni e spese aggiuntive: ogni "pratica" di trasferimento dell'assegno dall'avente diritto al coniuge, per esempio attraverso gli uffici postali, potrebbe costare un euro o anche un euro e mezzo (per 12 mensilità).

Per le  aziende tutto ciò potrebbe significare un'ulteriore complicazione burocratica, poiché gli uffici del personale potrebbero dover creare nei propri conti una posta specifica dedicata ai coniugi dei dipendenti, con la responsabilità di compiere controlli che esulano dal rapporto diretto con il lavoratore, non avendone peraltro i mezzi, e rischiando, peraltro, in caso di pagamenti indebiti, di doversi sobbarcare la fatica del recupero, visto che si tratta comunque di somme anticipate per conto dell'INPS.

La prossima settimana partirà il confronto diretto con l'ente previdenziale, che poi si allargherà alle associazioni imprenditoriali, con l'obiettivo principale di appurare se, a conti fatti, il gioco varrà davvero la candela. 


leggi la fonte


Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
lubumba
Se il rapporto di fiducia fra i coniugi risulta essere quello che leggo tra le righe , non mi meraviglio che oggi ci si sposi sempre meno e che ci si separi sempre piu'.
Fin quando al lavoratore dipendente ( o assimilato ) spetta l'assegno ANF per moglie a carico ( o figli e altri ) significa che la "moglie" prende praticamente tutto lo stipendio per campare e tentare di arrivare alla fine del mese; se la moglie invece NON fosse a carico significa che ha un suo reddito personale e non ha diritto agli ANF.... e prende il suo e anche quello del marito ... di stipendio!!!!
haiku
Questo governo non ha uno straccio di "politica familiare"(a meno che non si voglia considerare tale l'elemosina dei mille euro per la nascita del figlio). Spostare i soldi da un coniuge all'altro...Mah! Per quale ragione? Per il fatto che i mariti separati non passano l'assegno di mantenimento alle mogli che così almeno beccano gli assegni familiari? Va bene, ma si preoccupino anche di aumentarlo, 'sto assegno, e soprattutto di non toglierlo ai figli che diventano maggiorenni, che se i nostri governanti non lo sanno, restano a casa fino a quarant'anni!
[ YouBuy Last Minute ] [ Fallimento Volareweb ]



 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618