Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Digitale Terrestre? Una tragedia



adv

[ Kindle sbarca su PC ] [ Olanda: La Baia cancelli i Torrent! ]
Pubblicato da Billow il 26/10/2009 alle 09:44

 

Flop della nuova tecnologia: in Piemonte schermi oscurati, antenne che non funzionano.

Ad un mese dallo spegnimento della Tv analogica, il passaggio alla tecnologia digitale si rivela un'odissea. Disagi e proteste non vogliono saperne di placarsi, al contrario si moltiplicano. Canali che spariscono, ricompaiono, si spengono di nuovo. Centinaia i messaggi su forum di ogni genere, blog aperti al solo scopo di scoprirne i segreti, lettere ai giornali, e adesso anche la rivolta degli installatori: «Siamo stati esclusi da qualsiasi piano di conversione, non abbiamo alcun numero di telefono dedicato al quale rivolgerci, e ormai da settimane siamo lo sfogo dell’ira dei cittadini», dice Umberto Pellegrini, voce torinese della rivolta degli antennisti.

Impianti appena installati «devono essere modificati dopo pochi giorni, perché i segnali cambiano, o cambiano i punti di trasmissione». Sul piede di guerra anche Luigi Ricca, assessore al Commercio del Piemonte: «Nel passaggio al digitale - dice a margine di Alpi365, Biennale della montagna inaugurata venerdì - abbiamo dovuto intervenite noi per i ripetitori tv nei siti montani». E polemica riaccende polemica: «Si parla molto dei problemi della montagna, ma nella pratica c’è chi fa molto poco».

Soltanto nel Piemonte occidentale, il passaggio analogico-digitale sta coinvolgendo 900 Comuni, quasi 1500 impianti riconvertiti, tre milioni di persone interessate. Al momento, il «flop digitale» non è soltanto un problema dei Comuni più piccoli e lontani. Anche nel cuore di Torino il digitale arriva a singhiozzo, o non arriva affatto: «Colpa delle antenne vecchie da aggiornare», ha dichiarato giorni fa a La Stampa Andrea Ambrogetti, presidente di Dgtvi, il Consorzio che ha gestito la fine dell’analogico. «Falso - ribattono gli antennisti - la verità è che molti segnali cambiano in continuazione, interferiscono, o passano da un punto di trasmissione all’altro».

Avremmo dovuto avere - tutti e subito - immagini e audio «pulitissimi», e presto una ricca offerta di canali e servizi interattivi che non esistono ancora. «Con 25 televisioni private che occupano ognuna 5 o 6 canali, più tutte le televisioni nazionali, il Piemonte sta facendo la cavia d’Italia», è il commento del vicepresidente del Corecom, Roberto Rosso, che ha avviato un monitoraggio sulla potenza del segnale dei quaranta ripetitori regionali. «Il problema principale restano quelli di montagna con ancora ampie zone d’ombra - prosegue Rosso -: meglio sarebbe stato se accanto al digitale, almeno per la fase del rodaggio, avessero lasciato ancora l’analogico». Aggiunge: «Anche nel Lazio, mi ha riferito il collega del Corecom di Roma - il segnale dalla Corsica copre quello locale».


Fonte


Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
Flying Luka
Premesso che quanto sto per scrivere non fa testo, io è da dicembre 2008 che guardo la tele in digitale e fin'ora (incorcio le dita) zero problemi.

Anzi devo dire la qualità video ed audio è nettamente mogliore.
rebe
per quel che mi riguarda, non spenderò un solo centesimo per adeguare la mia antenna al digitale.
se non si vede + niente, tante schifezze in meno da sorbirsi durante i momenti in famiglia.

che sia l'inizio di una purificazione mentale?
lo spero vivamente. quando per sbaglio mi si accende la tv sulle emittenti commerciali anzichè sull'ingresso del pc rimango basito dalla penosa qualità dei vari programmi che ci vogliono fare guardare..
per non parlare dei vari reality.. se l'italia fa così schifo forse è anche colpa dei programmi da imbecilli che vogliono che guardiamo...

osservate pecore, osservate...
Aulo
Quota :
Inviato da rebe
per quel che mi riguarda, non spenderò un solo centesimo per adeguare la mia antenna al digitale.
se non si vede + niente, tante schifezze in meno da sorbirsi durante i momenti in famiglia.

che sia l'inizio di una purificazione mentale?
lo spero vivamente. quando per sbaglio mi si accende la tv sulle emittenti commerciali anzichè sull'ingresso del pc rimango basito dalla penosa qualità dei vari programmi che ci vogliono fare guardare..
per non parlare dei vari reality.. se l'italia fa così schifo forse è anche colpa dei programmi da imbecilli che vogliono che guardiamo...

osservate pecore, osservate...


Poi ci sono gl'intelligenti come te che ci salvano. Grazie di esistere!
Leggi gli altri 51 commenti o partecipa alla discussione »
[ Kindle sbarca su PC ] [ Olanda: La Baia cancelli i Torrent! ]



 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618