Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Tassa sul 100 e lode alla Maturità



adv

[ Nel 2030 Robot con sembianze umane ] [ Comparativa schede video HD 5000 ]
Pubblicato da Billow il 28/10/2009 alle 10:01

 

Stamani "il Corriere" ha pubblicato una notizia che ha dell'incredibile !! L’ultima trovata del Fisco, è quella di tassare gli studenti che hanno superato l’esame di maturità con 100 e lode di voto.


Riportiamo il testo, in versione quasi integrale:

In alcuni licei la circolare è già arrivata e non lascia spazio a dubbi: secondo l’Agenzia delle Entrate, i bonus (che nel 2008 ammontavano a 1.000 euro, poi ridotti a 650 euro quest’anno) non vanno considerati come borse di studio, ma come redditi ottenuti in base ai risultati raggiunti e quindi assimilabili a termini di legge «ai rapporti di lavoro a tempo determinato». Morale: vanno tassati, assoggettati «a ritenuta a titolo d’acconto » (il 20%). Come se non bastasse, i licei che hanno avuto il merito di portare all’esame di maturità ragazzi capaci di ottenere in pagella il massimo dei voti, impreziosito dalla lode, dovranno anche trasformarsi in sostituti d’imposta, compilando e inviando all’Agenzia delle Entrate il Cud: così, tanto per semplificare la burocrazia scolastica.

La circolare risale a giugno, ma è solo da qualche giorno che le scuole hanno scoperto di essere finite nel mirino del fisco. Tra i primi, alcuni licei di Bologna. «Siamo rimasti sconcertati — ha commentato il preside dello scientifico Righi, Domenico Altamura —: mi pare una follia l’idea di metterci ad emettere note con ritenuta d’acconto! Chiederemo delucidazioni all’Ufficio scolastico regionale, anche perché stiamo ancora aspettando i bonus per cinque nostri studenti che hanno avuto la lode all’ultima maturità ».

Sconcerto anche da parte del preside del liceo scientifico Vittorio Veneto di Milano, Michele D’Elia: «Da noi non ci sono stati studenti con la lode, ma la cosa resta vergognosa: è una mancanza di rispetto verso la cultura e l’impegno dei ragazzi. Penso che una disposizione del genere vada immediatamente impugnata...». A Roma, nella sede centrale dell’Agenzia delle Entrate, confermano la circolare, ne riconoscono gli aspetti paradossali, ma cercano di ridimensionare la vicenda. «La norma che istituisce i bonus — affermano— fu emanata dall’ultimo governo Prodi. Da quanto ci risulta, nel testo non viene espressamente specificato che i bonus sono da considerarsi equiparabili alle borse di studio e, di conseguenza, sulla base del testo Unico sulle imposte e sui redditi, è inevitabile considerarli come frutto del lavoro dipendente e quindi assoggettabili a ritenuta d’acconto». Non tutti gli studenti, però saranno tenuti a pagare la ritenuta d’acconto del 20 per cento sul bonus: «L’obbligo — sottolineano all’Agenzia delle Entrate — riguarda solo quei ragazzi che godono anche di altri redditi e che comunque superano la soglia degli 8.000 euro annui. Chi non ha altri introiti non è tenuto ad alcuna tassa sulla lode ». Confermato l’obbligo dei licei a trasformarsi in sostituti d’imposta: «Sì, dovranno fare il Cud, non si scappa: alcune scuole hanno già provveduto, altre non ancora».

 


Leggi la Fonte


Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
rogertaylor
che vergogna ..
RNicoletto
Leggete bene la notizia:
Quota :
Inviato da Billow
Non tutti gli studenti, però saranno tenuti a pagare la ritenuta d'acconto del 20 per cento sul bonus: «L'obbligo — sottolineano all'Agenzia delle Entrate — riguarda solo quei ragazzi che godono anche di altri redditi e che comunque superano la soglia degli 8.000 euro annui.
Chi non ha altri introiti non è tenuto ad alcuna tassa sulla lode ».
Chi sono quei diplomanti che hanno un reddito superiore agli 8.000 euro? I Valentino Rossi che a 16 anni vincono i campionati del mondo? I Moccia-attori che a 18 anni hanno già 4-5 film alle spalle? I figli di industriali/liberi professionisti che, per motivi fiscali , figurano come prestatori d'opera o interinali?

Trovo giusto che queste persone non abbiamo diritto/bisogno di un ulteriore "bonus" anche se meritato per risultati scolastici. Tuttavia il Fisco ci poteva pensare prima e lo diceva da subito che questa categoria comunque non a avrebbe avuto diritto al bonus. Questa circolare dell'Agenzia delle Entrate è l'ennesimo trionfo della burocrazia.
rondix
Continuo a stupirmi quando leggo queste cose, a mio parere lo studioso meritevole va' sostenuto e aiutato "sempre" al di la' del suo possibile reddito (studenti lavoratori ce ne sono). Visto che in Italia spesso si danno finanziamenti a fondo perduto per opere che poi non vanno a ramengo, che siano a fondo perduto ed esentasse i bonus scolastici sino a quando il ragazzo finisce di studiare (stabilendo dei limiti massimi comunque in soldi e tempo). Poche regole chiare e ben fatte .... all'estero e' tutta un'altra cosa ......
Leggi gli altri 6 commenti o partecipa alla discussione »
[ Nel 2030 Robot con sembianze umane ] [ Comparativa schede video HD 5000 ]



 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618