Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Niente luci cinesi sull' albero





[ Schermo nero su Windows ] [ FireFox compie 5 anni ]
Pubblicato da Flying Luka il 03/12/2009 alle 20:56

Da Bruxelles un vero e proprio allarme sui "seri rischi" che comporterebbero le ghirlande e altre decorazioni luminose per le feste di fine d'anno in vendita, come sempre a dicembre, nei mercatini natalizi oltre che nei negozi specializzati e nella grande distribuzione.

L'appello alle autorità degli Stati membri affinché effuettuino controlli di sicurezza nei punti vendita. Secondo una relazione pubblicata dalla Commissione, il 30% delle ghirlande natalizie presenta rischi evidenti e diretti di incendio e di scosse elettriche.

I campioni sono stati analizzati sulla base di 20 requisiti tecnico-amministrativi. "Seri problemi di non conformità", comportanti maggiori rischi di scosse elettriche e/o d'incendio (inosservanza di requisiti tecnici di sicurezza nella costruzione, per esempio, delle spine, degli ancoraggi dei cavi, dei fissaggi, dell'isolamento, della protezione contro le scosse elettriche), sono stati riscontrati nel 30,4% delle ghirlande luminose esaminate.

Problemi "meno seri", ovvero carenze che non compromettono immediatamente la sicurezza degli utenti, sono stati riscontrati in un altro 40% delle ghirlande luminose esaminate. Si tratta di carenze nell'etichettatura, nelle istruzioni o di tipo amministrativo. "Nel 41% dei casi, i problemi sono stati riscontrati in prodotti di fabbricazione cinese. Per un altro 40% di prodotti la provenienza non è chiara, ma pensiamo che per il 90% di questi casi si tratti, ancora una volta, di prodotti cinesi", ha detto una fonte della Commissione. "

Per ridurre al minimo i rischi di sicurezza occorre anche la collaborazione dei consumatori: bisognerà che essi siano vigili, attivi e consapevoli in modo che tutti possano trascorrere un Natale sicuro e sereno". Esiste una forte pressione sui fabbricanti e sui dettaglianti perché producano e vendano luci natalizie ai prezzi più bassi possibile: i consumatori spesso non vogliono spendere molto per decorazioni che sono temporanee.

Ciò provoca pesanti violazioni delle norme di sicurezza, osserva la Commissione in una nota, in cui consiglia ai consumatori: di acquistate luci natalizie presso rivenditori degni di fede, capaci di far rispettare le norme fondamentali di sicurezza; di non lasciarle mai in funzione quando non c'è nessuno in casa o di notte, dopo essere andati a dormire; di non correre rischi quando vi sia il sospetto (ad esempio perché le luci si indeboliscono o diventano 'tremolanti') di un malfunzionamento; in questo caso, i prodotti vanno riportati ai punti vendita.


Fonte


Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
TheGynius
Ora è allarme, ma sono 50 anni che la cina esporta oggettini di questo ed altro tipo. Sì, andate a vedere le decorazioni dei nonni e sono pure "made in china", ma OGGI c'è l'allarme.
Posso capire che, aumentando l'export in quantità, s'è abbassata la qualità delle produzioni cinesi. Nel contempo si sono alzati gli standard qualitativi richiesti nel mercato occidentale.
Comunque non posso che sentire puzza di FUD in questo genere di notizie.
Flying Luka
Io, più che di FUD, leggo puzza di bruciato e di ustioni.

http://solleviamoci.wordpress.com/2...atteria-cinese/
tomhanks
Io invece vi consiglio fortemente di comprarle dai cinesi. Sono 5 anni che a natale acquisto lucine a LED ( attenzione, led, non le lampadine antiche) e vi posso garantire che a livello costruttivo sono identiche a quelle con marchio CE acquistate sulle bancarelle...inoltre costano meno, consumano meno e fanno una luce più intensa delle normali....
Leggi gli altri 12 commenti o partecipa alla discussione »
[ Schermo nero su Windows ] [ FireFox compie 5 anni ]