Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE NEWS NEWS WEB NEWS SOFTWARE SEGNALA NEWS CERCA NEWS »

Sony diffonde malware?



adv

[ Tweak MCE PoweToy 2.0 ] [ Banda larga in aumento ]
Pubblicato da Thor l'08/11/2005 alle 00:00

Il 31 ottobre 2005 l'esperto di sicurezza, Mark Russinovich, ha rilevato che durante il test dell'ultima versione del suo Rootkit Revealer, è rimasto "shockato" nel trovare le prove dell'esistenza di un pericoloso tipo di malware, un rootkit, in uno dei suoi sistemi.
Dopo accurate analisi, il celebre esperto ha scoperto un nesso tra il malware scovato e il nome di una compagnia che, come si evince anche da questo articolo, fornisce numerose compagnie musicali di software per gestione del DRM; incluso la Sony BMG.
E
d in effetti a trasportare la nociva presenza sembra essere stato proprio un CD musicale dell'esperto, dell’artista Van Zant e distribuito proprio dalla Sony BMG Entertainement.
Dalla rivelazione si è evinto che il prodotto, celato in alcuni cd audio della casa discografica, si installa all’insaputa di chi lo utilizza, non appare nella licenza del cd, non è facilmente removibile e, cosa ben più grave, consente ad utenti malintenzionati di procurare danni al pc nel quale si annida.

Tale rivelazione, ha scatenato un putiferio di dichiarazioni, smentite e prese di posizioni che ha interessato numerose ed eterogenee realtà del panorama tecnologico.
Il 3 novembre 2005, nella immediatezza dello scalpore suscitato dalla notizia, Sony ha rilasciato un aggiornamento per il proprio software DRM che consente, a detta del colosso nipponico, l’eliminazione del codice rootkit.

Ma, tenetevi forte, sempre Mark Russinovich ha scoperto che la patch di uncloaking mette i sistemi a rischio dei famigerati BSOD (Blue Screen Of Death), le "Schermate Blu" di blocco sistema! Questo perché il tipo di cloaking effettuato dal rootkit impedisce di scaricare a dovere il driver dalla memoria mentre Windows è in esecuzione!

La Sony ha comunque precisato che la componente cloaking del software, non era comunque nociva e non comprometteva in nessun modo la sicurezza dell'utente.
Di diverso avviso è l'ALCEI, l'associazione italiana per le libertà digitali, che ha presentato un esposto al Nucleo Antifrode Telematica della Guardia di Finanza al fine di denunciare un "abuso" compiuto dalla multinazionale.

Come se non bastasse quanto sinora rivelato, Sony persiste nella sua non-trasparenza. Infatti, chi volesse sbarazzarsi totalmente del software di protezione DRM (Digital Right Management) della Sony, dopo l'eliminazione del rootkit, può farlo soltanto previo invio di un'email a Sony!. Con la mail si riceve un ID, il link alla patch di uncloaking, e quello ad un altro form da compilare per ottenere il link per la disinstallazione del software. E' chiaro il comportamento di Sony, teso a sfiancare gli utenti in un labirinto di difficoltà, cosicché i più lascino perdere e non completino il processo di disinstallazione..questo anche perché (sic!), sembra che gli indirizzi di posta elettronica raccolti siano aggiunti alle liste marketing della casa giapponese!
Perché non utilizzare un link "in chiaro", a cui tutti possano accedere con semplicità?

Da alcune rivelazioni fornite da SecurityFocus, già da tempo alcuni utenti del gioco World of Warcraft utilizzavano il rootkit di Sony per barare al gioco, nascondendo, grazie ad un prefisso inserito nei processi in esecuzione sui pc, programmi atti a truccare le partite.

A condire la scabrosa vicenda di connotati quasi grotteschi, sulla risorsa americana Polietech, la più vecchia fonte di informazione politica e tecnologica del panorama statunitense, è apparso un messaggio che pone numerosi interrogativi circa il diritto dei cittadini statunitensi di rimuovere il rootkit installato, alla luce delle rigide restrizioni del DMCA che vieta l'aggiornamento delle tecnologie di protezione della copia.

Ed intanto, in attesa di nuove rivelazioni, un altro colosso discografico, la EMI, ha preso le distanze dalla condotta della casa giapponese.




Segnala su: Ok Notizie Technorati Digg Delicious FriendFeed UpNews Segnalo Yahoo Google News Windows Live Twitter MySpace Facebook
Leggi tutto o commenta
 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad
Commenti:
RNicoletto
Questa mossa di Sony mi ha davvero DISGUSTATO!
Ghandalf
Io sono sempre per il boicottare, quando si può, queste multinazionali. Le leggi di mercato -> i soldi sono l'unico appello che sentono.
Thor
assurdo!!

ho deciso che boicotterò Sony nella maniera più completa, almeno finché non cambierà politica. non la cambierà mai? benissimo, non acquisterò più prodotti sony!
Leggi gli altri 8 commenti o partecipa alla discussione »
[ Tweak MCE PoweToy 2.0 ] [ Banda larga in aumento ]



 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/news1/includes/templates/template_news.php on line 618